The Sun per il Festival della Gioventù a Jerago

11 settembre 2015 | Lascia il tuo commento

Sabato 5 settembre, presso l’Auditorium della Parrocchia S. Giorgio martire a Jerago (VA), abbiamo avuto il grande privilegio di avere tra noi i The Sun!

the-sun-jerago

Il nostro stupore si è acceso intorno alle 16, quando abbiamo visto Francesco sul palco insieme a Matteo, Ricky e Gianluca per il soundcheck: averli a così pochi passi e avere la possibilità di stringere loro la mano ci ha dato la certezza che realizzare quell’evento, il “Festival della Gioventù”, e avere proprio loro nella serata conclusiva, era stata la scelta giusta.

Un altro momento importante è stata la cena, dove abbiamo avuto modo di conoscere un altro lato di questi ragazzi: amano mangiare sano e bene, sono simpatici, conoscono i canti degli alpini, si intrattengono volentieri con le cuoche… Francesco è anche disponibile per fare una foto insieme! Una vera e propria cena fraterna, come quando ci si ritrova con amici di vecchia data.

Il tempo trascorre velocemente e la band si deve preparare per il concerto-testimonianza. Una richiesta singolare, ma coerente con lo stile di questi “innamorati di Gesù”, è la possibilità di recarsi in un posto appartato e silenzioso per un momento di preghiera, richiedendo anche la presenza di un sacerdote: 15 minuti interminabili di bellezza! I ragazzi, che tra poco saranno al centro dell’attenzione per più di tre ore, mettono a loro volta al centro il Senso del loro essere in mezzo a noi: GESÚ! Sono passate le 21 da un pezzo, il concerto dovrebbe essere già iniziato, eppure Gianluca, parlando con Don Giacomo di questo “momento” appena vissuto, mi spiazza nuovamente: “Quello è un tempo tutto nostro, non possiamo farne a meno”.

Il tempo di entrare in teatro ed ecco i 500 “Spiriti del Sole” – così li ha definiti Francesco – che li attendono e non fanno mancare il loro applauso vero e sincero. Lo spettacolo può avere inizio!

Molti dei presenti non conoscevano questa band ed era possibile percepire il loro stupore dopo ogni canzone, dopo ogni racconto. Superata la mezzanotte, il concerto-testimonianza termina con il grido unanime “ancora, ancora” e, come è nello stile di persone grandi e generose, ci concedono un’ultima canzone, “La Leggenda”. Il teatro è in visibilio e le persone si accostano al palco nella speranza di un autografo, di un selfie o anche solo di una stretta di mano. Si potrebbe pensare che, una volta spenti i riflettori, questi quattro ragazzi si trasformino in vip insensibili: c’è da meravigliarsi ancora una volta perché tutti i presenti si danno da fare per smontare il palco e caricare tutto sul camion. Sono le 2 di notte passate quando vengono portati in albergo per un meritato riposo.

L’ultimo regalo che abbiamo ricevuto è quello di averli avuti come ospiti anche per il pranzo del giorno dopo… Ed ora foto e autografi non ce li toglie nessuno! Avere per un’ora i The Sun solo per noi, senza la folla, è stato un dono al quale siamo loro infinitamente grati. In quest’ultima occasione abbiamo avuto modo di conoscerli meglio e, ancora una volta, possiamo confermare che sono ragazzi che stanno camminando veramente sulla “Strada del Sole”! Un ultimo abbraccio ed, ecco, che si allontanano dalla nostra vista… ma non dal nostro cuore!

Grazie per l’emozionante esperienza!

 

Staff del “Festival della Gioventù” – Oratorio Madonna del Carmine a Jerago (Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia di Jerago, Orago, Besnate)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *